Chi siamo


Museo etnografico

 Museo G.B. Filippa

 Biblioteca e archivio linguistico

 Rivista Remmalju

 Pubblicazioni

 Due sentieri culturali

 Perchè iscriversi

 Dove alloggiare

 Link utili

 Contatti
la verde valle di Rimella

Il 30 novembre del 1256 un gruppo di coloni provenienti dal canton Vallese, in Svizzera, si recò presso i canonici dell'isola di San Giulio nel lago d'Orta per chiedere l'autorizzazione alla costruzione di un mulino e di una segheria, segno tangibile della volontà di rendere stabile un insediamento che fino a quel giorno era solo estivo. Nacque così la comunità di Rimella, la prima in Valsesia. Quel gesto risalente a più di 750 anni fa diede inizio, oltre che ad un periodo di immane lavoro per quei coloni, anche a tutta una serie di usanze che, seppur modificate dal passare del tempo e delle generazioni, mantengono tutt'ora un fascino di antico. Rimella è anche una delle più documentate comunità Walser, ma tanto rimane ancora da scoprire, anche se in questo territorio, grazie al sopravvivere di ataviche tradizioni, l'antico è allo stesso tempo il moderno.   Rimella è una terra ricca di storia che merita di essere riscoperta e conservata. E' per questo che nel 1988 un gruppo di appassionati ha fondato il Centro Studi Walser con lo scopo di svelare al mondo le antiche usanze dei propri antenati. L'associazione fin da subito si è premurata di pubblicare la rivista annuale "Remmalju" che è diventata un importante punto di riferimento per i ricercatori interessati alla Walserfrage. Una pietra miliare è stata la pubblicazione di un primo vocabolario italiano-tittschu seguito qualche  anno dopo da quello tittschu-italiano. Anche in questa occasione il Centro ha anticipato altre comunità Walser. Grazie all'interessamento del prof. Marco Bauen, docente di lingua italiana presso l'università di Berna, per la prima volta si è cercato di tradurre in scrittura una lingua che fino  agli anni 60 del secolo scorso era tramandata solo oralmente, tant'è che ancor oggi le persone anziane, nonostante parlino correttamente il tittschu, fanno fatica a collegare alcuni  suoni fonetici a precisi gruppi di vocali e consonanti ed ancora di più a leggerlo.

Attualmente la direzione del Centro Studi Walser è affidata a:

Remogna  Mario (Presidente)

Vasina  Piergiorgio (vice Presidente)

Leonardi Cristina (Segretario)

Borla Paola (Consigliere)

Cusa Graziella (Consigliere)

Cusa Teresina (Consigliere)

Filiè Davide (Consigliere)

Prosino Cipriano (Consigliere)

Rinoldi Piera (Consigliere)

Riolo Luigi (Consigliere)

Scattolini Umberto (Consigliere)

Ortoffi Silvano (Revisore dei conti)

Righi  Claudio (Revisore dei conti)

Buccelloni Carlo  (Revisore dei conti)

note legali